dott. Ugo d'Aloja Specialista in Ortodonzia

Ugo d’Aloja è nato a Mestre il 19 maggio del 1958. Dopo aver frequentato il Liceo Classico, si è iscritto alla facoltà di Medicina e Chirurgia laureandosi nel 1985 con il massimo dei voti più lode.

Nel 1988 consegue la Specializzazione in Odontoiatria e Protesi Dentaria sempre presso l’Università degli studi di Bologna e nel 2003 consegue la Specializzazione in Ortognatodonzia presso l’Università di Ferrara, entrambe conseguite con il massimo dei voti e lode.

Dopo 7 anni di pratica professionale presso lo studio di famiglia, nel 1992 ha iniziato la sua personale attività da libero professionista aprendo lo studio di Venezia seguito nel 1994 dallo studio di Mestre.

Istruttore clinico presso la Tweed International Foundation for Orthodontic Research di Tucson (USA) dal 2001, nel 1999 ottiene la certificazione I.B.O. (Italian Board of Orthodontics) per l’eccellenza dei risultati clinici raggiunti. Da allora è membro attivo del Board ricertificandosi ogni 2 anni.

Socio A.S.I.O (Associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia) di cui è stato Presidente nel 2011, AIdOr (Accademia Italiana di Ortodonzia) di cui è fondatore e membro del comitato ammissione nuovi soci, membro W.F.O. (World Federation of Orthodontic) esercita in modo esclusivo la professione di Specialista in Ortodonzia dal 1992 presso il proprio studio (nessuna consulenza esterna).

Sposato da vent’anni con Patrizia,  ha due figlie Carolina e Angelica, tre gatti (Giolitti, Molly e Cocò) ed il cane Pedro, uno splendido meticcio che viene spesso scambiato per un Tibetan Terrier.

Ama la musica in tutti i suoi generi, anche nelle sonorità più particolari e meno note.

Ama trascorrere il tempo libero con la famiglia riunita e con gli amici. Appena può si concede dei viaggi, che documenta con molte  foto, la cui visione è amorevolmente imposta a tutti coloro che frequentano la sua casa.

Da “Superdilettante”, come ama dire, ha praticato diverse discipline sportive, con preferenza per quelli più faticosi. Appassionato podista, ha partecipato con la moglie Patrizia alla Maratona di New York  ed ha concluso altre 4 maratone. Si allena, appena può, durante la settimana, all’alba e nei weekend concedendosi dei tragitti immersi nella natura.

Dice che correre, per lui, è una specie di meditazione: “Correndo la mia mente si stacca dal corpo e correndo, mi sento libero davvero, acquisisco un’energia sterminata e divento invincibile. Correndo prendo le decisioni importanti. Mi immergo nella meraviglia della natura, colgo l’incanto della vita e mi riconcilio con me stesso. Correre è per me più che uno sport, è una disciplina, una sorta di arte marziale”.

Da alcuni anni svolge attività di volontariato presso un orfanotrofio situato nel Sud dell’India gestito dalla ONLUS Care&Share dove si reca per 15 giorni ogni anno. Dal 2012 fa parte del Board di Care&Share.

E’ anche docente presso l’Istituto di Osteopatia Fulcro di Monastier di Treviso.

Curriculum Ugo d’Aloja – Visualizza

Curriculum Ugo d’Aloja – English Version