Adolescenza

Il trattamento ortodontico durante l’adolescenza deve confrontarsi con problemi che sono tipici dei pazienti di quell’età. Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, non è l’estetica il più grande di questi (infatti, anche se l’ortodonzia è facilmente accettata dai più, anche per i più esigenti esistono dispositivi sempre meno visibili ed invasivi); il vero problema da risolvere è quello di riuscire a mantenere adeguati livelli di igiene orale.

La placca batterica, se non rimossa mediante un’adeguata igiene orale e dei denti, inizia la sua azione “dannosa” dopo 24 ore di presenza nel cavo orale. I batteri presenti nel cavo orale si aggregano per prosperare. Il loro meccanismo di sopravvivenza e moltiplicazione produce acidi e tossine che provocano l’infiammazione dei tessuti gengivali. Un’alimentazione ricca di zuccheri semplici ad alto indice di fermentabilità favorisce lo sviluppo dei ceppi batterici patogeni e la capacità cariogena della placca. La placca batterica si depone soprattutto nello spazio tra i denti e nel solco gengivale; per questo motivo si consiglia l’igiene domiciliare con filo interdentale e spazzolino usato con la tecnica appropriata.

L’igiene orale domiciliare corretta consiste nell’uso del filo interdentale almeno una volta al giorno (allo scopo di disgregare la placca batterica e favorire la sua eliminazione con lo spazzolino) e l’uso dello spazzolino almeno dopo i pasti principali. Deve essere chiaro a tutti che perché la prevenzione dentale sia efficace tutto questo deve ripetersi tutti i giorni della nostra vita.  

La corretta manualità tecnica di igiene orale consiste in movimenti di rotazione dello spazzolino che andranno dalla gengiva al dente (dal rosso al bianco). Lo spazzolino dovrà essere di tipo morbido (soft) e per mantenere la sua efficacia pulente nel tempo dovrà essere cambiato spesso; almeno ogni due mesi.

Questi sono i consigli per un’adeguata igiene orale in caso di una bocca priva di apparecchiature ortodontiche. Dopo l’applicazione dell’apparecchio ortodontico è essenziale potenziare queste abitudini utilizzando anche gli spazzolini specifici (monociuffo e scovolini) che hanno lo scopo di raggiungere con precisione anche i punti più difficili.

Non bisogna scordarsi di abolire l’assunzione di caramelle, di dolciumi, di merendine, di bibite zuccherate, cioè di tutto ciò che contiene zuccheri semplici ad alta fermentabilità. Per questi motivi essere accurati nell’igiene orale può essere un’impresa impegnativa per un adolescente. La motivazione e la collaborazione sono gli ingredienti necessari. È compito dell’ortodontista e delle famiglie impegnarsi per raggiungere questo obiettivo che quando sarà raggiunto consisterà nell’avere poche e piccole accortezze a cui dedicare poco tempo. Questo sforzo è indispensabile per salvaguardare i denti e le gengive e per ottenere, alla fine del trattamento ortodontico, un meraviglioso sorriso. Il risultato ottenuto sarà il miglior risultato possibile.

Adolescenza, igiene orale e apparecchio ortodontico: come abbiamo appena visto sono tre temi strettamente correlati tra loro e che per questo presentano diverse variabili. Per questo motivo, consigliamo di chiedere consulto al proprio medico per dubbi circa il proprio caso specifico.