Adulti

Non esiste un limite di età per un trattamento ortodontico che a causa di ciò può essere effettuato anche in età adulta. Tra i motivi che possono essere presi in considerazione prevalgono quelli riabilitativi e quelli estetici. Tra quelli riabilitativi può esserci la necessità di spostare la dentatura a causa di una disfunzione del sistema masticatorio, così come l’esigenza di creare adeguati spazi che consentiranno una più corretta protesizzazione o un adeguato inserimento di impianti dentali. In altri casi il trattamento sarà necessario in seguito ad una malattia parodontale. I motivi estetici per affrontare l’ortodonzia da adulti sono tra i più disparati.

Il desiderio di avere un bel sorriso, sano e ben dispiegato è il principale. Perché farlo da adulti? Perché prima non c’è stata l’occasione, la possibilità o la motivazione per farlo. La motivazione è sempre l’ingrediente principale.

Lo spirito con cui un bambino affronta un trattamento ortodontico è quello migliore e dovrebbe essere sempre emulato. Un adulto che voglia avvicinarsi nella maniera giusta all’ortodonzia dovrebbe fare un tuffo nella propria infanzia, attingendo dai propri ricordi. I bambini lo fanno con incanto, meraviglia e stupore.

Il trattamento ortodontico dell’adulto è soggetto alle stesse regole di un qualunque altro trattamento ortodontico; per questo non durerà necessariamente di più. I limiti del trattamento dell’adulto sono legati al fatto che gli spostamenti dentali hanno dei precisi limiti che vanno rigorosamente rispettati. Non importa quale sia il mezzo preferito dal paziente (apparecchio fisso, allineatori, mascherine, etc.); prima di tutto deve essere effettuata una corretta diagnosi allo scopo di stabilire gli obiettivi ed i limiti del trattamento. In certi casi gli spostamenti possono avvenire in un tempo minore e possono superare i limiti biologici. Si tratta di situazioni in cui l’ortodonzia sarà applicata con un intervento associato alla chirurgia orale o maxillo-facciale. Alcune di queste tecniche si chiamano Corticotomia.

Esistono diversi dispositivi per risolvere i problemi ortodontici. Un bravo ortodontista aiuterà i propri pazienti a scegliere senza mai scordare che si tratta di strumenti, di mezzi. È più importante il fine oppure il mezzo? Senza una corretta pianificazione anche il miglior apparecchio sarà inadeguato. In ogni caso la moderna tecnologia rende disponibili apparecchi adatti a quasi tutte le esigenze. Esistono apparecchi fissi e mobili, visibili ed invisibili, vestibolari e linguali. Dopo una visita ortodontica lo specialista potrà già fare una prima valutazione in modo che ogni paziente adulto possa essere indirizzato al meglio.

I temi qui trattati in pochi paragrafi non possono essere ritenuti esaustivi di questa tematica così complessa: pertanto si rimanda al consulto con il proprio medico curante per qualsiasi altro chiarimento o curiosità.