Trattamento ortodontico

Il Dott. Ugo d’Aloja, Specialista in Ortodonzia, sarà in grado di formulare la diagnosi e di stabilire l’opportuna terapia (piano delle cure necessarie o trattamento ortodontico) solo dopo aver studiato il caso in questione. Il dottor d’Aloja non è in possesso di doti taumaturgiche. Sarebbero quello che alcuni pazienti gli attribuiscono nel momento in cui gli si chiede di sapere cosa fare dando al paziente una semplice occhiatina. Con il rammarico per dover disilludere qualcuno, il Dott. d’Aloja comunica che per sapere cosa fare deve studiare i propri casi. Lo studio del caso si basa sull’analisi di quanto emerso in prima visita e dalla raccolta delle analisi di studio (radiografie, impronte, fotografie, esami strumentali, etc.). Questo è un processo molto delicato; assomiglia alla raccolta degli indizi nel corso di un’indagine poliziesca. Tutti i pezzi devono portare alla definizione di un quadro coerente, come durante la costruzione di un puzzle. Solo a questo punto potrà essere formulato un preventivo di spesa che sia corretto (né troppo alto, né troppo basso).

Il trattamento ortodontico è un vero e proprio percorso terapeutico. Si raggiungerà il massimo dei benefici solo se ci sarà l’adeguata collaborazione tra paziente, famiglia e medico ortodontista (compreso tutto lo staff dello studio di ortodonzia). Non si tratta di cure brevi (la durata va dai sei mesi ai tre anni nei casi più complessi) che necessitano della piena collaborazione di tutta la famiglia il cui compito è quello di sostenere il piccolo paziente nel suo percorso terapeutico.

In modo da esporre in maniera esaustiva il piano di trattamento, sarà necessaria un’ora di tempo, durante la quale sarà presentata la proposta terapeutica al paziente e alla sua famiglia. In quest’ora si spiegherà il tipo di problema riscontrato e in maniera approfondita il tipo di trattamento necessario alla sua risoluzione. Sarà definito in maniera chiara e non equivocabile cosa sarà necessario fare e quanto costerà. Nel caso dovessero essere necessarie cure odontoiatriche o mediche prima, dopo o durante la terapia ortodontica, il Dott. d’Aloja chiarirà di cosa si tratta, di chi se ne farà carico ed a quali costi.


Lo Studio Specialistico di Ortodonzia del Dott. d’Aloja non fornisce prestazioni dentistiche (come protesi, implantologia, endodonzia) fatto salvo per le prestazioni odontoiatriche complementari all’ortodonzia. Queste sono:

  • Igiene orale professionale e prevenzione primaria, secondaria: personale medico qualificato eseguirà prestazioni di profilassi e di igiene dentale ai nostri pazienti finalizzate al loro continuo miglioramento prima, dopo e durante la terapia ortodontica. Ci dedichiamo alle istruzioni per una corretta igiene orale domiciliare nei confronti di tutti i pazienti fin dal primo contatto.
  • Sigillature dentarie con apertura profilattica del solco o meno (secondo il caso è la procedura per la prevenzione della carie nei solchi occlusali).
  • Otturazioni sigillate con apertura profilattica del solco (sono le procedure per la cura delle carie che hanno già infiltrato il solco occlusale).
  • Medicazione di carie di denti da latte o permanenti (che successivamente potranno essere trattate da un altro specialista).
  • Estrazione di denti da latte o permanenti se necessario.
  • Chirurgia laser assistita in caso d’ipertrofie gengivali, di frenuli linguali corti, di frenuli vestibolari, di recessioni gengivali, di necessità di disincludere denti incarcerati (impattati, inclusi, ritenuti, etc.), di effettuare opercoli su denti in ritardo di crescita, etc..
  • Terapia laser a bassa intensità (Low Level Laser Therapy): in caso di dolori e di lesioni mucose, il Laser ha il potere di accelerare i processi di guarigione. Il LLLT si usa anche in caso di dolori alle ATM (Articolazioni Temporo-Mandibolari), sui Trigger Points, in caso di dolori muscolari del complesso Cranio Cervico Mandibolare, in presenza di contratture muscolari, di algie di varia natura, in caso di riabilitazione post chirurgica (chirurgia linguale, chirurgia maxillo-facciale ortognatica), in presenza di lesioni stomatologiche (Herpex Simplex, Afte, Cheiliti), etc..
  • Terapia riabilitativa mio funzionale (cognitivo comportamentale) con biofeedback: dedichiamo questa tecnica alla riabilitazione post chirurgica (dopo chirurgia linguale o dopo chirurgia maxillo-facciale o ortognatica) ed alla cura di tutti i casi con disfunzioni neuromuscolari (erronea funzione con conseguenti tensioni muscolari, mal di testa, incapacità di controllare lo stress, etc.).

Eventuali riabilitazioni odontoiatriche più complesse saranno indirizzate al proprio dentista o ad uno di fiducia. In determinati casi la terapia ortodontica sarà iniziata solo quando la salute odontoiatrica sarà stata ripristinata.